VIDEO/ Marques Green: “Aiuterò la squadra a raggiungere i playoff”

18 marzo 2015

Un ritorno alle origini per Marques Green, il playmaker Usa naturalizzato macedone, alla sua terza esperienza ad Avellino, sponda Scandone. Il folletto di Philadelphia è stato presentato quest’oggi presso la sala stampa del PalaDelMauro dove ha ripreso ad allenarsi in vista del nuovo esordio in maglia Scandone Avellino domenica a Trento.

Dopo la vittoriosa stagione 2007/08 (culminata con la vittoria in Coppa Italia e l’accesso ai playoff) e il biennio 2010-2012, quella che comincerà domenica sarà la sua quarta stagione con i colori biancoverdi. E Green ha un solo obiettivo in testa: aiutare la squadra a raggiungere i playoff. “Siamo una buona squadra – ha detto Green – abbiamo un buon roster fatto di giocatori di esperienza. Nel corso della stagione mi hanno parlato sempre bene degli attuali cestisti in forza alla Sidigas Avellino. Le mie impressioni anche dopo la gara di domenica sono buone”.

L’arrivo, o meglio il ritorno di Green ad Avellino servirà a sanare quella mancanza di leadership in campo che tanto ha nuociuto sinora ai biancoverdi. “Non è un segreto che io possa essere un leader, lo so, è parte della

mia personalità ed è noto a tutti che io possa  essere un buon playmaker. Dobbiamo superare le difficoltà, tutti insieme abbiamo la stessa sensazione ovvero quella di essere una buona squadra”.

Il ritorno di Green ad Avellino è giunto proprio nella settimana della protesta più accesa da parte del tifo organizzato. Sul punto Green afferma: “Non sono cose che devono interessarmi anche se un po di sorpresa c’e stata da parte mia. Io resto concentrato su quello che c’è da fare sul campo e sul raggiungimento degli obiettivi”.

Ad Avellino Green riabbraccia coach Vitucci ma anche gli ex compagni Cavaliero e Cortese: “Per me – conclude l’ex Pesaro e Milano – è stato veramente importante ritrovare Vitucci, il mio ritorno qui ad Avellino é stato molto più facile sapendo che ci fosse lui ad allenare”.