VIDEO/ L’Inviato Speciale, l’Autostazione di Avellino è ancora ferma al palo

15 febbraio 2017

E’ online la nuova puntata del format di Irpinianews, L’inviato Speciale, la rubrica ideata e curata da Enzo Costanza.

Stavolta, il nostro inviato speciale si è occupato dell’Autostazione e del terminal bus di via Pini ad Avellino, l’enorme struttura che – nelle intenzioni – avrebbe contribuito a rivoluzionare la viabilità della città ma che resta ferma al palo a distanza di decenni.

L’obiettivo resta quello di completare la restante parte dei lavori entro l’estate.

Intanto l’edificio marcisce, l’ennesima pagina nera della città capoluogo.

Ricordiamo che nel 2005 il Comune, all’epoca proprietario della struttura, l’ha ceduta alla società Air SpA. Da allora sono passati 12 anni e ancora si naviga in alto mare.

Furono realizzati anche arredi interni che nel tempo sono stati vandalizzati e distrutti. Probabilmente c’è anche una questione urbanistica che rende impossibile l’agibilità dell’opera.

Nella nuova puntata de L’Inviato Speciale, vi spiegheremo perché i lavori del terminal dei bus di via Pini restano fermi al palo.

Attraverso immagini video esclusive giunte nella nostra redazione, entreremo nell’Autostazione mostrandovi la verità sullo stato dei lavori della struttura.

Infine, l’inviato speciale Enzo Costanza chiederà lumi ai referenti dell’Air SpA.

  • Casi di sprechi pubblici, disservizi, soprusi e ingiustizie: segnala il tuo caso scrivendoci a redazione@irpinianews.it oppure telefonando al numero 0825/73384 o ancora attraverso la nostra pagina Facebook.