VIDEO/ L’inviato Speciale – Bollette vecchie di 34 anni fa, le interviste ai vertici dell’Alto Calore

27 Marzo 2018

Molti utenti stanno ricevendo solleciti di pagamento riguardanti fatture del secolo scorso. Mediante una società di riscossione l’ente irpino sta cercando di recuperare molti crediti, ma è eclatante il caso di una signora di Cervinara che si è vista recapitare una bolletta di 44 euro risalente al 1984.

L’inviato speciale Enzo Costanza è andato a chiedere spiegazioni all’Alto Calore sia al presidente Lello De Stefano che al direttore amministrativo Francesco Gallo.

Di certo la Crearci Srl ,che si occupa delle riscossioni, grazie al contratto stipulato con l’Alto Calore, semplicemente inviando il sollecito di pagamento, ha diritto ad una somma pari a 19.50 euro.

Dunque, più solleciti vengono inviati e maggiori sono gli incassi per la società Crearci, a carico dell’Alto Calore Servizi che, recuperato o meno il credito, dovrà pagare comunque.

Soldi che gravano sulle tasche dei cittadini.

Guarda il video