VIDEO/ Le urgenze della città nel sondaggio di Irpinianews. I commercianti a Ciampi: “Aspettiamo un incontro”

27 giugno 2018

“E’ giunto il momento di voltare definitivamente pagina. Ci aggrappiamo a questa speranza affinché Avellino rinasca”.

Così un commerciante di largo Ferriera di Avellino in risposta al sondaggio di Irpinianews: quali sono le priorità alle quali dovrebbe rispondere la neo amministrazione comunale guidata da Vincenzo Ciampi.

“Tutti i commercianti di Largo Ferrovia chiedono che venga al più presto riaperta questa benedetta strada (indicando il cantiere aperto ormai da quasi un anno del ponte della Ferriera). Ci sentiamo isolati dal resto della città – ci racconta il titolare di una tabaccheria – le difficoltà per via delle crisi erano già tante, poi, questi eterni cantieri hanno contribuito a paralizzare il nostro lavoro. Molti si sono arresi ed hanno gettato la spugna”.

Si fa riferimento alla chiusura di numerose attività commerciali in zona, ultime delle quali una pizzeria aperta a febbraio e già chiusa due settimane fa circa.

Il commerciante lancia poi un appello al neo sindaco Ciampi: “L’auspicio è che venga presto a trovarci. E’ vero – aggiunge – i problemi della città sono tanti ma chiediamo un confronto in tempi stretti e sopratutto soluzioni tangibili affinché si dia ossigeno ad una città che ha bisogno di ripartire”.

Ma le priorità per gli avellinesi sono davvero tante oltre ad una concreta attenzione per il lavoro, l’accelerazione sui lavori in corso, lasciati in eredità dalla vecchia amministrazione Foti, maggiore rispetto per l’ambiente, la cultura ed il sociale.

“Sopratutto in estate è necessario attirare anche i giovani dei paesi limitrofi al capoluogo – spiega una ragazza – offrendo iniziative o manifestazioni capaci di valorizzare le bellezze della città, la creatività e bravura di molti giovani e gruppi emergenti che si affacciano con passione al mondo della musica. Bisogna dare ad Avellino una nuova opportunità di crescita, in ogni settore, a partire proprio dalle potenzialità e risorse che offre questa provincia”.