VIDEO/ La protesta dell’Ipercoop arriva al Giro d’Italia, Dello Russo (Uil): “Non siamo disposti a cedere”

12 maggio 2018

La vertenza Ipercoop giunge ai piedi di Mamma Schiavona. In un contesto di festa e colori che, in queste ore, ha avvolto la città di Mercogliano e Montevergine per il Giro d’Italia, dall’alto di una delle tribune, un grido di dolore: “La coop dei valori abbandona 139 lavoratori”.

E’ lo striscione che una delegazione di dipendenti spicca tra il pubblico. Al loro fianco il sindacalista Mario Dello Russo (Uiltucs Avellino-Benevento).

“La coop ha letteralmente abbandonato i lavoratori mentre la stessa azienda che ha acquisito il punto vendita irpino (Az) è pronta a far scattare gli esuberi. Non non possiamo restare in silenzio di fronte a tale assurda scelta e faremo il possibile affinché la vertenza giunga fino a Roma. Chiediamo risposte chiare e risolutive nel rispetto del lavoro e di 139 persone che, in tutti questi anni, hanno lavorato con serietà e rispetto e vogliono continuare a farlo”.

Dello Russo è diretto “da parte nostra non c’è alcuna volontà a voler cedere. Avellino è solo un campanello d’allarme, questa crisi attraverserà ben 27 punti vendita e coinvolgerà circa 2mila lavoratori in tutto il Centro Italia. Lo sciopero ad oltranza – conclude il sindacalista – serve proprio a far capire ai vertici di Az che non siamo disposti ad accettare i licenziamenti”.