VIDEO/ “Benevento e Avellino facciano fronte comune. Derby in B? Magari presto in A”: parla Mastella

21 aprile 2016

Clemente Mastella è sceso in campo a Benevento presentando con molto anticipo la sua candidatura a sindaco del capoluogo sannita. L’ex guardasigilli punta in quota minima a raggiungere il ballottaggio per poi giocarsi le sue chance nella volata finale: sfiderà principalmente il candidato Pd Raffaele Del Vecchio e Marianna Farese, candidata del Movimento Cinquestelle.

In questa lunga intervista ad Irpinianews, Mastella ha sviscerato tanti temi, anche legati all’Irpinia come le questioni acqua e collegio elettorale, esprimendo anche un pronostico calcistico particolarmente ottimista per il prossimo futuro.

BENEVENTO – “Le condizioni della mia città sono in uno stato di degrado incredibile, il mio sarà un contributo e un impegno nel finale di vita umana e politica: non devo fare carriera, sarò sindaco per 5 anni e non prenderò stipendio. La mia è una partecipazione attiva perchè Benevento al momento è cenerentola nel Mezzogiorno. L’Amministrazione comunale deve creare le condizioni per cui ci sia un minimo di speranza, aprendo la strada a chi ha voglia di fare. I dati della disoccupazione sono allarmanti”.

ACQUA E PRIVATIZZAZIONE – “La gestione dei servizi crea un costo esagerato ma è anche vero che  bisogna vederci chiaro su quello che accade per comprendere al meglio l’offerta privata. Manca ancora una forma di discussione seria a riguardo. Io dico fermiamoci un attimo, il Comune di Benevento vota tra un mese e mezzo e credo ci sia bisogno che la nuova Amministrazione possa decidere a riguardo e parlarne con gli amici di Avellino. Tra Irpinia e Sannio ci sono fonti incredibili di acqua ma i cittadini pagano più di altre province, questo è insopportabile.”

COLLEGIO ELETTORALE – “Avellino non può fare la parte del leone pretendendo che tutto vada ad Avellino e Benevento non può sentirsi mortificata. La mia idea è di attivarsi in un fronte comune per competere con le zone costiere della Campania, altrimenti finiamo per restar fregati entrambi. Questo cambio di passo deve avvenire in forma immediata”.

CRISI DEL CENTRODESTRA: “Spero che il centrodestra recuperi una fattualità politica che ora non c’è anche a causa di qualche acciacco politico di Berlusconi, che comunque rimane centrale. Credo che una forma di riequilibrio tra gente che vota ed espressione politica del centrodestra faccia bene alla democrazia. Il centrodestra non può essere spettatore di Pd e cinquestelle”.

RENZI E LE RIFORME – “Il prossimo Referendum sulle riforme sarà uno snodo importante, una corsa ad handicap per Renzi. Personalmente sono per il no. Bastava ridurre i parlamentari e cambiare modalità dei regolamenti parlamentari, questa contrazione di qualche elemento democratico a favore di una forma autoritaria non mi piace.”

PRONOSTICO CALCISTICO –  “Io spero ci siano tre cose: nuovo vescovo di Benevento, Benevento in B e Mastella sindaco. Nel caso di un derby con l’Avellino parteciperò, farò il tifo per il Benevento che quest’anno ce la può fare davvero. Anzi spero che possa presto giocare in A,  magari contro l’Avellino.”


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.