VIDEO/ Germani Brescia-Sidigas Avellino, gli hightlights del match

9 ottobre 2017

La Sidigas Avellino esce sconfitta dal PalaGeorge di Montichiari 75-96 per mano della Leonessa Brescia a punteggio pino in Serie A.

I biancoverdi partono bene con il recuperato Fesenko, Bruno Fitipaldo preciso da oltre l’arco e Marty Leunen, rivingorito dai galloni di capitano.

Brescia resta attacca ai lupi nonostante la buona difesa proprio dell’ucraino e trova il pareggio con Dario Hunt e Luca Vitali, a canestro in stepbask. Primi due anche per il senegalese N’Diaye, che fa chiudere i primi dieci a +6 per la Scandone.

Nella seconda frazione però la leonessa fa la voce grossa e con l’altro Vitali, Michele, infila il sanguinoso parziale di 16-0. L’ex Bologna va a referto dalla media e dalla distanza con la medesima facilità.

E’ ancora capitan Leunen a far scalare la montagna ai suoi. L’ala di Vancouver dimostra man gelida da oltre l’arco e trova il 61 pari che di lì a poco diventa vantaggio sui liberi di Wells.

Brescia non ci sta e con Sacchetti junior apre il break di 8-0 che spezza definitivamente le gambe ai biancoverdi. L’ultimo parziale è buono solo per aggiornare i rispettivi tabellini: 58% dal campo per la Germani contro il 46% degli avversari che hanno ceduto 17 possessi ai padroni di casa. 19 col 4/5 da 3 per Vitali (Mvp del match), stesso score per Dario Hunt. Per la Scandone 18 punti di Jason Rich e 16 con 8 rimbalzi per capitan Leunen, doppia cifra anche per Wells e Fitipaldo. Da rivedere i deludenti Filloy e N’Diaye.