VIDEO / Festa, ecco i primi 100 giorni da sindaco. Passata l’estate si pensa al Natale: “Per Ferragosto meritiamo una statua”

7 ottobre 2019

Alfredo Picariello – Praticamente, 100 giorni da leone. Suonano grosso modo così le parole del sindaco di Avellino che, in una conferenza stampa convocata ad horas, elenca i risultati ottenuti nei primi tre mesi di attività. Lo fa al fianco dei suoi soli assessori interni, assenti quelli esterni. E’ un fiume in piena, Gianluca Festa. Presente e futuro snocciolati in circa un’ora. “Questi primi tre mesi hanno lanciato un primo segnale: Ferragosto, decoro urbano e rinnovamento della macchina amministrativa sono stati i nostri punti di partenza. Abbiamo rispettato tutti gli impegni presi in campagna elettorale. Noi esageriamo nelle dichiarazioni solo quando siamo sicuri di poter portare a termine gli impegni”.

Il presente si intreccia anche con il futuro, si guarda avanti. Tra le priorità, ci sono i quartieri. Da riqualificare e da rilanciare. E nei quartieri ci sono anche diverse strutture sportive da sistemare. Come alla Ferrovia, ad esempio. Dove c’è un campo di calcio, oggi abbandonato. Sulle strutture sportive, il sindaco Festa batte molto. E chiama in causa la Regione Campania. “Abbiamo ottenuto pochi fondi con le Universiadi, speriamo che la Regione Campania e De Luca facciano di più. Attraverso richieste di finanziamenti, vogliamo riqualificare il Campo B dello Stadio Partenio-Lombardi, il Campo della Ferrovia, la Tendostruttura del Campo Coni. Vogliamo destinare una struttura per ogni disciplina sportiva. Immaginiamo anche la realizzazione di una Tendostruttura per il volley. Poi c’è la Scherma, la Boxe e tanti altri sport. Ci vuole tempo, ma l’amministrazione sta lavorando. Stiamo provando a chiedere un mutuo al credito sportivo e stiamo chiedendo finanziamenti per il post universiadi”.

“La richiesta di finanziamenti per il post Universiadi – chiosa Festa – sarà uno dei momenti per comprendere se l’attenzione del Governo regionale è sempre alta o se non si sia trattato di un disguido tecnico organizzativo. Il Governatore è sempre molto attento alle esigenze dei territori, vedremo se lo sarà anche in questa occasione”.

“Abbiamo organizzato il lavoro dei prossimi 100 giorni e fino alla fine dell’anno annuncio quello che faremo: rientrare in possesso dell’Area dell’ex Ospedale Moscati. Voglio che sia nostro, abbiamo chiesto alla Città Ospedaliera di rientrarne in possesso entro il 31 dicembre. Poi potremo immaginare cosa sarà dell’area dell’ex ospedale civile e pensare cosa farci entro cinque anni”.

L’estate si è chiusa da poco, ma l’amministrazione Festa già guarda al Natale. “Credo che per il Ferragosto i commercianti debbano farci una statua. Realizzeremo un Natale che spero sarà migliore del Ferragosto. Se a Salerno hanno le luci, oscureremo Salerno. L’obiettivo è questo. E anche per queste festività chiederemo l’aiuto dei privati. Da luglio ci lavoriamo perché abbiamo una visione chiara. Probabilmente gli altri sono miopi, magari forniremo loro un binocolo”. A proposito di commercio, il sindaco poi annuncia che sarà pronto entro domani il bando che stanzia i fondi a nuove attività commerciali che si insedieranno nel centro storico.