VIDEO e FOTO/ Pietrelcina saluta Padre Pio, domani le spoglie saranno a Benevento

13 febbraio 2016

Volge ormai al termine la tre giorni di permanenza delle spoglie di Padre Pio presso la chiesa della “Sacra Famiglia” di Pietrelcina, suo paese natale, dove da giovane il frate ha ricevuto anche le prime stimmate. Anche oggi San Pio ha attirato nel piccolo paese del Sannio migliaia di fedeli, che nonostante la pioggia della notte si sono messi in fila e hanno aspettato pazientemente di raggiungere l’interno della chiesa dove è esposto il corpo del cappuccino, scortati dal notevole spiegamento di forze di Misericordia e Protezione Civile.

Oltre alla chiesa i luoghi che sono stati presi più d’assalto dai fedeli sono l’Olmo della capannuccia, dove il giovane Francesco Forgione si riparava dal sole e dove avvenne la prima stimmatizazzione, la cappella adiacente all’Olmo, la Stanza della Nascita di San Pio, che gli diede i natali nel 25 maggio del 1887, la casa materna e quella del fratello Michele, Piana Romana e infine le chiese di Santa Maria degli Angeli e di Sant’Anna, quest’ultima distrutta dal terremoto del 1688 e ricostruita cinque anni dopo, chiesa dove Padre Pio fu battezzato il 26 maggio del 1887.

“E’ avvenuto tutto qui” si legge in ogni angolo del piccolo borgo sannita, affermazioni che non hanno nulla di vanaglorioso, ma indicano semplicemente che anche per Padre Pio c’è stato umanamente un tempo ritrovato tra il Morgione e Piana Romana. Francesco Forgione ricordava la sua terra nativa pietra per pietra e l’amore per il proprio paese lo conserva anche nella vita senza tempo.

“S. Giovanni l’ho valorizzata in vita, Pietrelcina la valorizzerò in morte”.

Nella mattina di domani le sacre spoglie lasceranno nuovamente Pietrelcina, dirette a Benevento verso la Cattedrale, dove ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Andrea Mugione, arcivescovo metropolita di Benevento. In tarda mattinata poi il Santo ripartirà alla volta di San Giovanni Rotondo.