VIDEO – Donna si incatena davanti al Comune di Monteforte

6 novembre 2013

La crisi getta nello sconforto tutti. La signora Giovanna a Monteforte Irpino si è incatenata davanti all’ingresso del Comune. Non uno, ma tanti di questi casi sono all’ordine del giorno. E tutti corrono al capezzale del Comune, l’Ente che sentono più vicino. Gli amministratori tra ristrettezze economiche e trasferimenti statali sempre più esigui non sanno a che santo votarsi. E si vedono costretti a dover tagliare i fondi all’assistenza per i più deboli. Qualche settimana fa la signora Giovanna ha presentato anche la richiesta di contributo. Al Comune sono giunte molte domande, segno che la crisi nel tessuto sociale si allarga. Ma da questo sostentamento molti resteranno fuori. E l’incubo per la signora cresce. Gli assistenti sociali messi a disposizione dall’amministrazione comunale hanno tentato di parlarci con la signora Giovanna, ma non ha voluto accettare. Si è rifiutata nettamente, nonostante anche i dipendenti del Comune l’hanno sollecitata a calmarsi. Una situazione familiare difficile per Giovanna, un lavoro che non riesce a trovare, poi si aggiunge anche qualche problema con il figlio. Quest’ultimo ieri sera si era allontanato da casa. E’ rientrato dopo qualche ora, ma nel frattempo erano partite le ricerche. Ora la signora ha difficoltà anche a trovare un tetto: è stata sfrattata già almeno due volte e la settimana prossima sarà la terza. Un quadro triste. Davanti alle scale del Comune ci sono anche i Carabinieri che stanno tentando di convincere la signora a togliere le catene e ad avviare un colloquio.