VIDEO/ D’Ercole guarda alle amministrative: “Disponibile a candidarmi. M5s? Voto di protesta”

9 marzo 2018

Renato Spiniello – “Disponibile alla candidatura a sindaco”, Giovanni D’Ercole, presidente dell’associazione Viva Avellino e riferimento storico del centrodestra avellinese, guarda alle prossime amministrative del capoluogo all’indomani del voto politico e difende gli anni di battaglie passate all’opposizione delle diverse maggioranze di centrosinistra.

“Quando si parlava del tunnel – aggiunge – Carlo Sibilia era un giovane impegnato in altre cose. Alle amministrative non si può proporre un pacchetto partitico, ma occorrono tutti i cittadini liberi che hanno intenzione di intraprendere una battaglia seria per amministrare la città. Chiaro che si parte dal centrodestra, ma accoglieremo tutte le proposte basate su gente competente”.

Non mancano però i commenti sul risultato delle urne, che vede l’Irpinia travolta, come tutto il Mezzogiorno, dall’ondata pentastellata. “Un voto dato esclusivamente al simbolo del Movimento5 Stelle – spiega il presidente di Viva Avellino – sconsiglierei ai vari eletti anche dei collegi uninominali di intestarsi quella messe di voti, mi sembra evidente che sia un voto dato direttamente al partito e quindi indifferentemente rispetto ai nomi dei soggetti candidati. Il centrodestra dal suo canto registra un incremento rispetto al 2013, ma è mancata la vittoria che si auspicava”.