VIDEO/ De Risio abbraccia l’Avellino: “E’ il punto più alto della mia carriera”

17 gennaio 2018

Claudio De Vito – Dopo tanto tribolare, è giunto il momento di Carlo De Risio sospeso per 48 ore tra le richieste del Padova e la resistenza dell’Avellino. “Non è venuto a parametro zero e da noi prenderà qualcosa in più rispetto a quanto percepiva prima” ha precisato Walter Taccone che ha integrato con un esborso simbolico la rinuncia a qualche mensilità arretrata da parte del calciatore con il suo ex club.

Un intrigo durato poco è bastato a far vivere un vero e proprio incubo al mediano abruzzese rinchiuso in un hotel in attesa del via libera dal Veneto. “Sono sceso ad Avellino autorizzato dalla società (il Padova, ndr) – ha spiegato Carlo De Risio – c’era già un accordo, nel momento in cui ho deciso di non rinnovare col Padova si è presentata una grande opportunità per la mia vita e l’ho accettata. Le visite mediche – ha aggiunto – sono servite soltanto ad accelerare i tempi, ringrazio il Padova, ora sono contento di essere qua, Avellino è il punto più alto della mia carriera”.

Per caratteristiche è un vice Di Tacchio. “Gioco davanti alla difesa per recuperare più palloni possibili – ha detto a proposito del suo ruolo l’ex Benevento e Juve Stabia – voglio dimostrare di essere all’altezza della categoria. Avrei potuto arrivarci prima ma forse non l’ho meritato e ho avuto anche un paio di infortuni di un certo rilievo”.

Guarda il video

Tutti gli approfondimenti di calciomercato alle 21 nel corso di Mixed Zone Speciale Mercato in diretta streaming sulla nostra homepage e in diretta Facebook sulle fanpage Irpinianews e Mixed Zone Irpinianews e nel gruppo ufficiale Mixed Zone Irpinianews con ampio spazio ai vostri commenti live.