VIDEO/ De Mita: “Piattaforma logistica diventi questione nazionale”

30 maggio 2014

Avellino – Il prossimo martedì a Roma, il vice ministro allo sviluppo economico Claudio De Vincenti, ha convocato un incontro con la deputazione irpina per discutere del piano aziendale della nuova Industria Italiana Autobus (ex Irisbus). Due giorni fa nella Capitale, la presentazione dei partner che formeranno la newco per la costituzione del polo unico dei trasporti in Italia ha, allo stesso tempo, riscosso un successo quasi unanime da parte dei vari attori in campo e ridato nuove speranze per le tute blu della Valle Ufita. “E’ stata la vittoria dei lavoratori che sono stati sempre determinati a tenere aperta questa vicenda anche nei momenti più difficili – ha detto l’on. Giuseppe De Mita – Nel sistema industriale italiano c’era la necessità di avere un’impresa che producesse mezzi per il trasporto pubblico e il fatto che il Governo abbia ripreso questa iniziativa è stato un fattore determinante. Ma risolto un problema se ne aprono altri – ha continuato De Mita – i lavoratori oggi hanno una prospettiva ma dobbiamo organizzare in quell’area un sistema più completo, più strutturato”.
Tra le attività che si svolgeranno all’interno dei capannoni ex Fiat di Flumeri anche quella del revamping: “Adesso c’è l’esigenza di mettere in piedi una iniziativa sia sul piano provinciale che regionale ovvero di stringere accordi con i territori confinanti per la manutenzione del parco pubblico degli automezzi in maniera tale da poter strutturare meglio il progetto della nuova Irisbus e permettere la ripresa dell’indotto, in questo nuovo modello industriale che stiamo ipotizzando in Irpinia. Anche la Stazione Hirpinia e la Piattaforma Logistica sono elementi complementari in questa direzione – ha concluso De Mita – Quest’ultimi devono diventare argomenti nazionali”.

(di seguito l’intervista a Giuseppe De Mita)