VIDEO/ de Conciliis: “Riconsiderare oggi il Murale”. E sul Cubo di piazza Libertà…

7 marzo 2017

Il maestro Ettore de Conciliis ritorna ad Avellino per la presentazione del libro scritto da Vittorio Sgarbi, edito da Skira, dedicato al “suo” Murale della Pace, l’opera monumentale parietale realizzata con la collaborazione di Rocco Falciano presso la Chiesa di San Francesco ad Avellino.

Presenti all’appuntamento l’assessore alle politiche culturali di Avellino Bruno Gambardella, il consigliere comunale Alberto Bilotta, il parroco di Borgo Ferrovia Don Luigi Di Blasi.

“Dopo 50 anni – ha sottolineato maestro Ettore de Conciliis – occorre riproporre questa opera ad un pubblico giovanissimo per riconsiderare una pittura come questa, dedicata al tema della pace. Questa prende valore se viene reinterpretata oggi, ridiventa attuale in questa maniera. Anche Vittorio Sgarbi nel suo libro considera il Murale della Pace come uno degli esempi più fulgidi di arte sacra contemporanea, aggiungendo al testo diverse pagine di critica per quella che ormai è diventata una pittura popolare”.

A margine del suo intervento, il maestro Ettore de Conciliis non ha mancato di commentare la struttura cuboidale sorta nel bel mezzo di piazza Libertà ad Avellino, struttura che fungerà da ascensore per i servizi che nasceranno al di sotto dell’agorà, e che per il maestro – non senza una punta di ironia – diverrà “… un monumento al bagno”.