VIDEO/ De Cesare, patto con la Curva: “Avanti di pari passo”

11 gennaio 2019

di Claudio De Vito – La notizia è che Gianandrea De Cesare ha tenuto una conferenza stampa. Improvvisata ma gradita alla piazza che non vedeva l’ora di ascoltarne le parole. Sarebbe dovuto essere il giorno dei neo acquisti baby Aniello Viscovo e Alessio Rizzo, ma alla fine l’attenzione l’ha catturata tutta il patron che a margine del suo intervento si è anche intrattenuto con i massimi esponenti della Curva Sud.

Un confronto, breve e cordiale, seguito al faccia a faccia di domenica scorsa sui gradoni del Partenio-Lombardi. “Pensavo di aver fatto una fesseria” si è premurato di riferire De Cesare agli ultras Franco Iannuzzi e Frank Pennisi, i quali dal canto loro hanno rilanciato: “Dobbiamo camminare di pari passo”. E’ il patto che il numero uno di Sidigas ha stipulato con la Curva accorda oggi allo stadio in rappresentanza di un’intera tifoseria.

In ritardo ma anche in punta di piedi come se non fosse casa sua, De Cesare ha messo a segno il suo blitz a sorpresa assicurando una presenza sempre più costante all’interno delle dinamiche della Calcio Avellino SSD. “Non prometto la vittoria del campionato, ma è certamente un desiderio che condividiamo tutti in società” ha affermato durante il suo intervento il proprietario del club biancoverde ancora alle prese con la crisi della sua azienda, che però intravede uno sbocco positivo.

“Stiamo lavorando per risolvere questa difficoltà legata ad una situazione specifica, a questioni organizzative interne – ha ribadito l’ingegnere partenopeo – c’è tutto l’impegno da parte nostra, non abbiamo superato ancora il problema”. De Cesare non illude nessuno, ma nell’attesa di sbloccare l’impasse economica che ha investito in larga parte il basket ha probabilmente compreso una volta per tutte oneri e onori del fare calcio ad Avellino. “Una scelta che rifarei” ha spiegato. “Non ho mai pensato di mollare” ha chiarito. Il patto c’è ma ora è il momento di rilanciare con i fatti.