VIDEO/ Cosimo Sibilia ad Avellino: “Qui per portare normalità, poi mi farò da parte. Esonero Tesser scelta affrettata”

21 aprile 2016

Renato Spiniello – “Non parto da posizioni precostituite, qui per instaurare un dialogo”: accolto dalle società irpine al Centro Sociale Samantha Della Porta, il neo Commissario Straordinario del Comitato Regionale Campania, Cosimo Sibilia, ha annunciato i suoi obiettivi in quello definito dallo stesso come la prima tappa di un mini-tour conoscitivo e propedeutico alla risoluzione dei quesiti in seno al massino organo dilettantistico regionale.

“Situazione non semplice da gestire, già affrontata in questi primi mesi di commissariamento e che deve essere riportata alla normalità sotto la mia gestione. Ripartiamo dal rapporto delle società, per questo ho voluto questa serie di incontri, che simbolicamente parte proprio dalla mia provincia: Avellino”.

La risposta delle società avellinesi effettivamente c’è stata eccome: un orgoglio avere un Commissario Straordinario di Avellino, questo il claim dei diversi presidenti intervenuti all’incontro odierno.

“Stasera partecipazione massiccia e di qualità – continua il senatore – Un incontro denso di contenuti, costellato da domande specifiche: sono contento nelle mia triplice veste di Commissario, Presidente Regionale del Coni e di irpino. Sapevo perfettamente a cosa andavo incontro quando ho accettato questo incarico, c’è tanto da fare e sono state molteplici le istanze presentate dalle diverse dirigenze. Le problematiche poi aumentano quando siamo sotto una gestione commissariale”.

Tanta la fiducia accreditata ed espressa dai vertici del mondo dilettantistico, non solo irpini, alla quale il neo Commissario risponde palesando i motivi per cui è stato messo in atto lo stesso commissariamento.

“Una gestione straordinaria va a sostituirsi a quella ordinaria quando quest’ultima non produce i frutti sperati. Siamo per cui tutti chiamati a dare un piccolo contributo, io lo farò senza partire da posizioni strumentali e precostituite da parte di qualcuno. I risultati si ottengono instaurando un dialogo, che non sia mai unilaterale”.

Sulla durata della gestione commissariale, Sibilia tiene a bada gli animi: “Sono stato chiamato a portare questa situazione alla normalità, la data di scadenza del mio mandato è quella del 30 giugno 2017, ma nel momento in cui dovessimo aver raggiunto quell’obiettivo sarò il primo a farmi da parte e ad esserne lieto”.

Alla scadenza del mandato, il senatore non ha intenzione di riproporre la sua candidatura (la scrivania di Strettola Sant’Anna alle Paludi è stata già occupata dall’attuale Commissario), contrariamente ai suoi vice Gagliano, Ramaglia e De Luca.

I problemi principali del calcio dilettantistico sono i carenti settori giovanili, l’impiantistica e i ricorsi pendenti e ancora in atto: tutte vicissitudini note anche ai vertici nazionali. “Malagò, Tavecchio e Cosentino sono a conoscenza di ciò, io mi impegnerò per raggiungere i risultati anche se non sarà semplice. Sono partito dalla mia terra, l’Irpinia, questa sera sarò a Benevento e poi nelle altre provincie. Per il momento mi sento di dire che l’incontro di oggi è stato eccellente”.

Da sportivo avellinese, ovviamente l’occhio non può non posarsi anche sulla situazione altamente critica che sta attraversando la prima squadra calcistica della città: “All’Avellino consiglio di mantenere la calma, probabilmente quella di mandare via Tesser è stata una decisione affrettata. La dirigenza ha comunque dimostrato di essere avveduta, quando si commettono degli errori e poi si torna dietro allora significa che si è persone intelligenti. Sono sicuro che con Tesser, e con un ambiente compatto, questa squadra possa raggiungere il risultato della salvezza. Ovviamente noi tutti ci auguravamo che si potesse competere per traguardi migliori, qualcuno addirittura parlava di promozione diretta (senza passare per i playoff). A questo punto è importante mantenere la categoria, che per una squadra come l’Avellino è comunque un risultato importante.”


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.

Latests News

Montemiletto, domani la presentazione di Fabula Ignis

Fabula Ignis, il falò alla corte dei Tocco: questo il

14 dicembre 2017