VIDEO/ Il Forum dei Giovani presenta un corto sulla città, Luongo: “Pensiamo all’Avellino del futuro. Venite al casting”

12 febbraio 2016

Stamane, presso la sala stampa di Palazzo di Città, è stata presentata un’altra iniziativa del Forum dei Giovani della Città di Avellino: la realizzazione di un cortometraggio sul capoluogo irpino scritto e diretto da Gianmarco Crò.

Alla conferenza hanno partecipato il Presidente del Forum Stefano Luongo, Gianmarco Crò, autore e attore e Silvia Quojani, direttore della fotografia del corto. Hanno contribuito al progetto anche gli attori Carlo Simeoni ed Angela Caterina.

“Il Forum di Giovanni in sinergia con Gianmarco Crò ed il suo cast – dichiara Stefano Luongo –  si lancia in un progetto per realizzare un corto sulla città di Avellino e per mostrare da una prospettiva giovanile l’Avellino del domani in modo costruttivo come il Forum sta cercando di fare da due anni e mezzo. Le comparse saranno i ragazzi avellinesi, protagonisti di una immedesimazione in una realtà futuribile di Avellino. L’obiettivo è essere al centro del cambiamento, i contenuti saranno evidenziati con la proiezione.”

Luongo pone l’accento sul programma in cantiere per il Forum:

“Ci saranno altri progetti partendo da “Aspettando il Borgo a Febbraio che anticiperà l’edizione completa del 15-16-17 aprile. Inoltre edicolab sarà partner del Socialbasket 2016 in sinergia con la Scandone. In estate riproporremo lo Stay music festival dopo il successo e la grande partecipazione dello scorso anno. Cercheremo di salire un altro gradino partendo dalla sala musica per creare un distretto musicale nella nostra città. Lanceremo presto una proposta all’Amministrazione in merito a questo richiamo sul brand musicale.”

L’autore e attore Gianmarco Crò evidenzia lo scopo del progetto del cortometraggio:

“L’idea nasce dall’esigenza di collaborare con il Forum di giovani e coinvolgere i ragazzi della città che il 24 e 25 Febbraio saranno chiamati per un casting per i ruoli di comparse.  Il nostro obiettivo è quello di valorizzare Avellino con uno sguardo al futuro. Vedere cosa si può fare per un domani migliore.”

“La cosa che mi ha colpito maggiomente della città – dichiara il direttore della fotografia del corto, Silvia Quojani – è che è circondata dalle montagne. Cercheremo di valorizzare l’inquadratura naturale degli edifici e in particolare della Torre dell’Orologio, un monumento da volorizzare in quanto simbolo di Avellino.”

Pasquale Manganiello