VIDEO/ Città Ospedaliera, 300 giorni per il nuovo parcheggio da mille posti

6 ottobre 2015

Trecento giorni per il completamento del parcheggio multipiano della città ospedaliera di Avellino.

Entro la fine della prossima estate, dunque, il complesso ospedaliero di contrada Amoretta avrà a disposizione una nuova struttura logistica che consentirà il potenziamento delle infrastrutture a servizio della Città Ospedaliera di Avellino.

Il progetto per la realizzazione, in project financing, del parcheggio multipiano e dell’area di servizi circostante prevede, oltre al parcheggio stesso, anche la realizzazione di un centro commerciale, un asilo nido e una foresteria per accogliere i parenti dei pazienti dell’ospedale.

“I tempi previsti per la realizzazione dell’opera sono stati stimati in 300 giorni – ha detto l’ing. Sergio Casarella, responsabile dell’Ufficio Tecnico del Moscati – La prima parte di queste opere, così come da protocollo stipulato con il Comune di Avellino e la Regione Campania, prevede la realizzazione di un parcheggio da mille posti auto; poi si passerà alle opere di supporto come un’area commerciale, un albergo foresteria e un asilo nido”.

Sergio Casarella

Sergio Casarella

Con i nuovi lavori saranno in totale 1500 i posti parcheggio disponibili per gli utenti e i dipendenti del Moscati; si pagherà 1,50 euro all’ora (frazionabili). Il costo del progetto è di circa 40 milioni di euro (compreso oneri finanziari) e secondo Casarella “… si avranno ricadute occupazionali non indifferenti anche perché i lavori di movimentazione terra che sono già cominciati vedono la presenza di ditte della nostra terra, così come anche le opere in cemento armato vedranno la partecipazione di aziende specializzate della provincia”.

Di più, spiega Casarella, “… queste opere potrebbero costituire una incredibile risorsa per la città di Avellino e la provincia. Se riusciremo a creare questa rete di servizi intorno all’ospedale, Avellino si potrà candidare a diventare la città della salute in Campania”.

Stamane, intanto, dal Comune di Avellino è arrivata la comunicazione all’Ufficio tecnico del Moscati dell’approvazione della variante prevista per il nuovo accesso al pronto soccorso dell’ospedale. “Per quanto ci riguarda – conclude Casarella – avute queste delibere progettuali, entro tre mesi chiuderemo i nostri lavori”.

Soddisfatto anche il manager del Moscati, Pino Rosato, che promette: “In questo momento dobbiamo guardare non solo alla legalità e alla sicurezza ma anche ai tempi. Le nostre consociate si occuperanno delle tematiche di cantiere, del rapporto con le Istituzioni e dei sindacati. Io vigilerò sui tempi di realizzazione perchè avere il parcheggio nei 300 giorni diventa oggi indispensabile. Ho l’obbligo di farlo, chiuderò così il mio mandato”.