VIDEO/ Centro per l’autismo, lavori quasi ultimati. Resta il nodo della gestione

18 marzo 2019

Marco Grasso – Ennesimo sopralluogo ed ennesimo disco verde per il centro per l’autismo di Valle. “La struttura è di fatto pronta, nel giro di un paio di mesi potremmo consegnarla”, precisa il direttore dei lavori Pellegrino Fiore. I tempi, però, per il taglio del nastro e la effettiva fruibilità del centro non coincidono.

Il nodo resta quello della gestione. “Contiamo di renderla operativa entro la fine di quest’anno o l’inizio del prossimo”, precisa il direttore generale dell’Asl Maria Morgante, presente al sopralluogo al fianco del Rup Anna Freda. Assente il commissario Giuseppe Priolo.

“Ora è necessaria un’attenta programmazione della struttura che sarà dedicata alla neuropsichiatria infantile. Sono valutazioni che farò insieme al Commissario”. La Morgante assicura sulla piena compatibilità con il centro di Sant’Angelo dei Lombardi. “Dobbiamo coprire le esigenze di un territorio vasrto, non ci saranno problemi”.

Sulla gestione la Morgante guarda ad un operatore economico esterno. “Parliamo di una struttura pubblica che va affidata all’Asl. Le associazioni delle famiglie contribuiranno sicuramente al funzionamento del centro”.

La Morgante replica anche alla Cgil che, nei giorni scorsi, aveva puntato il dito contro le continue inaugurazioni di nuovi centri e reparti sanitari senza il necessario personale. “Stiamo vivendo un momento di difficoltà sul fronte del personale. Molti profili andranno in pensione, stiamo cercando di accelerare il più possibile le procedure, iniziando naturalmente a sostituire chi, grazie a quota 100, andrà via”.