VIDEO/ Catanzaro-Avellino, appello rinviato: il commento di Massaro

13 febbraio 2018

Roma, Claudio De Vito – C’era anche la voce di Innocenzo Massaro nel coro della difesa che ha battagliato con la Procura Federale. Il legale di Walter Taccone si è opposto insieme agli altri difensori di parte all’introduzione nel processo d’appello degli atti della magistratura ordinaria provenienti dal Tribunale di Palmi. Così la Corte Federale a disposto il rinvio sulla base dell’eccezione procedurale relativa alla sentenza Cozza.

“Che riguarda la posizione del Catanzaro, non quella dell’Avellino” ha ricordato Innocenzo Massaro che nel procedimento penale difende anche il direttore sportivo Vincenzo De Vito. L’ex centrocampista della Reggina è stato condannato due settimane fa dalla Commissione Disciplinare del Settore Tecnico per aver percepito soldi in nero all’atto della rescissione con il Catanzaro del giugno 2013.

“La questione che interessa l’Avellino piuttosto è la richiesta di acquisizione dell’ordinanza di custodia cautelare del Tribunale di Palmi e l’informativa di reato della Polizia Giudiziaria – ha spiegato Innocenzo Massaro – la Procura Federale ha omesso di trasmettere al tribunale di primo grado questi atti. Lo stesso tribunale ha rimarcato questa carenza nella sentenza. La Procura vorrebbe recuperare questo gap probatorio chiedendo alla Corte Federale di acquisire gli atti in questione e avete visto con quanta decisione ci siamo opposti”.