VIDEO/ Carlo Sibilia, “palma” per Picariello e strali a Festa e Cipriano: “Imbarazzante che si spaccino per il nuovo”

14 aprile 2019

Renato Spiniello – “A noi interessa poco degli altri, il Movimento 5 Stelle ha messo a rischio le proprie poltrone per tenere fede a impegni e programmi. Avremmo potuto fare accordi con chi si spaccia per il nuovo mentre è la faccia del vecchio, invece abbiamo dimostrato alla gente di Avellino che teniamo più a loro che alle poltrone”.

Torna sull’epilogo dalla passata esperienza pentastellata a Palazzo di Città, il Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia, intervenuto oggi al PalaCountry di Picarelli per l’iniziativa “Molecole Positive”, nell’ambito della quale sono stati raccolti fondi per migliorare le tante strutture sportive abbandonate della periferia cittadina.

Ramoscello d’ulivo alla mano, in questa domenica delle palme, l’esponente di Governo lo ha posto, quasi a benedirlo, a Nando Picariello, uno dei due candidati sindaco in pectore del M5s – insieme a Tiziana Guidi – in attesa della certificazione di una delle due liste che dovrebbe arrivare a stretto giro.

Probabile, tuttavia, dopo i segnali di convergenza arrivati nella serata di ieri da parte della portavoce MeetUp, che si arrivi a una sintesi fra le due liste. Già domani, o comunque nelle prossime 48 ore, gli esponenti delle due compagini candidate su Rousseau potrebbero incontrarsi. “Divisioni non ce ne sono – precisa ancora una volta a riguardo Sibilia – l’obiettivo è solo quello di portare avanti un programma condiviso per la città con l’intento di mandare a casa chi vuole sciacallare alle spalle dei cittadini. E’ incredibile – tuona il Sottosegretario riferendosi a Cipriano e Festa – con quale faccia certe persone continuino a proporsi come il rinnovamento: è davvero imbarazzante”.

Sibilia si dice fiducioso sull’esito di questa competizione elettorale. “Una volta conosciuto il nome del candidato sindaco – afferma – tornerà l’entusiasmo nei cittadini di Avellino, che hanno sempre dimostrato di essere più avanti rispetto ai tempi che corriamo. Questa seconda tornata elettorale deve essere soltanto un passo di conferma, dove già al primo turno si dovrà scegliere il Movimento 5 Stelle, che andrà con una sola lista a vincere le elezioni con l’obiettivo di continuare su quello già egregiamente fatto in passato”.

Infine un passaggio sugli ultimi 6×3 apparsi in città, che rappresentato quel tavolo della conservazione evocato da Gianluca Festa durante la conferenza di presentazione del suo progetto “W la Libertà”. “Noi – precisa Sibilia – li abbiamo utilizzati per informare i cittadini di quanto lavoro è stato fatto e di chi ha danneggiato la città, oggi sui manifesti si rivede la storia della politica irpina: chi millanta e scrive ma di fatto resta sempre la faccia del sistema”.