VIDEO/ Bucaro e la sosta agrodolce: “E’ sbagliata, ma recupero forze”

14 marzo 2019

di Claudio De Vito – La sosta infinita. L’Avellino ci è dentro e non vede l’ora di uscirne perché adesso il rischio è addirittura di riprendere direttamente il 24 marzo a Colleferro contro la Vis Artena. La Rappresentativa LND oggi ha superato la Spal Primavera (2-0) alla Viareggio Cup e punta a difendere il primato nel girone sabato in occasione dell’ultima gara della prima fase contro i pari età della Salernitana.

In realtà la Lega Nazionale Dilettanti si è pronunciata con il rinvio d’ufficio soltanto per il turno del 17 marzo, ma a questo punto ogni scenario rimane aperto. “Non sappiamo quando giocheremo e ciò un piccolo problema lo crea” ha sottolineato quasi spazientito Giovanni Bucaro, che insieme ai suoi calciatori non vede l’ora di riprendere la rincorsa al primato.

“Può subentrare un po’ di rilassamento e di conseguenza un po’ di preoccupazione nella mia testa – ha spiegato il tecnico biancoverde – la squadra però è cresciuta parecchio e ciò mi fa stare tranquillo sul fatto che sia in grado di ripetere le ultime prestazione. Il regolamento è questo e non possiamo farci nulla. A mio avviso è sbagliato: lo comprenderei se una squadra avesse più di due under impegnati in Rappresentativa”.

Il rovescio della medaglia però è presto servito: “La sosta ci è d’aiuto per recuperare uomini. Pepe ha ripreso dopo qualche problemino muscolare. Nulla di grave ma ha perso tanti allenamenti e deve ritrovare la condizione, domani sarà in gruppo. Per Carbonelli vale lo stesso discorso ma rispetto a Pepe viene da un’attività più lunga. Rizzo ha un’infiammazione alla bandelletta che gli provoca dolore appena inizia a correre. Dondoni si è allenato con noi oggi, è sulla via del recupero dopo una forte infiammazione al pube. Gerbaudo ieri ha rimediato una botta al ginocchio ed è rimasto fermo oggi. Viscovo sta bene, è rientrato in gruppo”.