VIDEO/ Rifiuti, Bonavitacola: “Il ciclo va chiuso in Irpinia. Sui siti decidano i territori”

19 ottobre 2018

“Il ciclo dei rifiuti va chiuso in Irpinia, ora tocca alle amministrazioni locali fare le scelte. Dopo anni di commissari e subcommissari, il sistema è finalmente nelle mani delle autonomie locali, credo che la strada indicata dalla nuova legge regionale sia quella giusta”. Il vicepresidente della giunta De Luca, Fulvio Bonavitacola, in città per partecipare al congresso della Cgil, si sofferma sul nodo della gestione dei rifiuti in Irpinia.

“L’ente d’ambito del ciclo dei rifiuti è ormai operativo anche in provincia in Avellino, ed in quella sede si dovranno prendere un po’ di scelte, anche sui nuovi impianti. La Regione è interessata al risultato finale, non certo alle aree ed ai siti di volta in volta individiati. E’ chiaro che non si può immaginare di realizzare questi impianti sempre altrove, lontano dalla comunità che più ci interessa. Bisogna fare delle scelte condivise e poi portarle avanti”.

Bonavitacola punta senza incertezze sulla differenziata. “Non bisogna abbassare la guardia, è una sfida che si vince ogni giorno sul campo. I ripetuti incendi agli impianti di differenziata non sono un segnale positivo, ma noi non possiamo fermarci, possiamo e dobbiamo andare avanti. Ricordiamoci che l’alternativa sono i termovalorizzatori e le discariche, con tutte le conseguenze che ben conosciamo. Sono convinto che l’Irpinia e gli irpini daranno, come sempre, il loro contributo fattivo”.