VIDEO/ Avellino, mercato congelato. Musa: “Arriverà gente di categoria”

5 dicembre 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino sterza ma per rimettersi in carreggiata dopo la pericolosa sbandata, l’ennesima, contro il Trastevere. “Non è stato piacevole esonerare Graziani ma era necessario dare un segnale alla squadra”. Carlo Musa certifica la svolta in panchina per rialzarsi. I quattro schiaffi di domenica fanno ancora male e c’è un progetto tecnico da restaurare dopo i crolli registrati in questa prima parte di stagione.

“Ha pagato Graziani ma le responsabilità sono di tutti – ha chiarito Musa – dobbiamo invertire la rotta, abbiamo scelto Bucaro per farlo. Ci siamo trovati subito in sintonia, penso possa dare tanto sia alla squadra che alla piazza. Siamo pronti ad iniziare questo nuovo cammino con tanta voglia perché vogliamo recitare un ruolo importante in questo campionato. Vogliamo portare l’Avellino ai livelli che merita”.

Intanto però la crisi tecnica ha bloccato il mercato. “Avevo delle idee che adesso tengo in stand-by – ha spiegato il direttore sportivo biancoverde – il mercato chiuderà il 14 dicembre ma qualche operazione la faremo sicuramente. Valuteremo col mister dove c’è bisogno di intervenire subito. Guarderemo anche agli svincolati di Serie D a mercato chiuso. Saranno fatte operazioni per migliorare la rosa – ha assicurato – non serve prendere giocatori di categoria superiore, quelli ce li abbiamo già”.