VIDEO / Avellino Calcio – Tesser: “Incerottati ma determinati. Biraschi torna a destra”

29 aprile 2016

Dal Partenio-Lombardi – “Siamo contati ma come a Vercelli non voglio alibi”. Attilio Tesser avverte l’Avellino alla vigilia della trasferta di Lanciano dove la Virtus è affamata di punti salvezza nelle sabbie mobili della classifica. Lo sono anche i lupi, a caccia del bottino sicurezza in Abruzzo.

“E’ una partita importante come tutte le altre, ma è chiaro che avvicinandoci alla fine del campionato i punti pesano il doppio – ha spiegato il tecnico biancoverde – non si tratta di caricare di responsabilità la squadra, piuttosto si tratta di essere responsabili e disputare una gara di grandissima concentrazione, determinazione e, aggiungo, fiducia in noi stessi”.

“Il Lanciano – ha aggiunto – ha reagito quando sembrava allo sbando. La società ha adottato scelte di mercato valide con 3-4 giovani interessanti, inoltre chi è rimasto ha saputo cementare il gruppo. A Cagliari, il Lanciano ha dominato nel secondo tempo pertanto è una squadra che gode di ottima salute”.

Il grido d’allarme sommesso. “Siamo contati, ma dobbiamo rispondere da Avellino” ha evidenziato Tesser alle prese con infortuni (Rea, Castaldo, Pisano, Tavano), acciacchi vari, rientri e la squalifica di Paghera. “Arini e Jidayi rientrano dai rispettivi infortuni e hanno pochi allenamenti nelle gambe – ha detto il trainer di Montebelluna che ha convocato 19 elementi – Sbaffo parte con noi ma non sarà della partita. Bastien può assicurarmi una mezz’ora di buon livello”.

Sarà 4-3-1-2 con Davide Biraschi riportato sulla fascia destra. “E’ una possibilità concreta – ha confessato Tesser – prima però voglio parlare con lui per vedere se è convinto o meno. Penso abbia fatto piuttosto bene in quella posizione. Sia chiaro, non impiego i calciatori fuori ruolo. Biraschi è un calciatore che si adatta a giocare da terzino”.