VIDEO / Avellino Calcio – Tesser avverte: “Chi non ha motivazioni stia a casa”

13 maggio 2016

Claudio De Vito – Motivazioni al minimo storico sulla carta, ma Attilio Tesser non vuole sentir parlare di un Avellino rilassato che si recherà a Chiavari in gita.

“L’Entella ne avrà certamente più di noi che invece saremo più tranquilli a livello mentale – assicura il tecnico biancoverde – da quando ci siamo ritrovati sul campo non ho fatto altro che parlare della partita ai miei ragazzi. Ci tengo a fare bella figura per una questione di serietà professionale e rispetto nei confronti della società e dei tifosi. Chi non ha motivazioni alzi la mano e stia a casa”.

“Mi aspetto una prestazione vera su un campo difficile contro un’ottima squadra – aggiunge – si affronteranno due formazioni speculari, anche se il 4-3-1-2 dei nostri avversari è diverso dal nostro: giocano con gli attaccanti più larghi. Conteranno i duelli”.

Il futuro tiene banco. “Da quando sono tornato – confessa – le voci sul mio conto sono state una costante. Io però vado avanti per la mia strada”.

La formazione. “Giocheremo con Jidayi e Chiosa al centro e Biraschi a destra – rivela – rientrerà Paghera, devo scegliere l’interno destro perché Gavazzi non è al meglio. Davanti Insigne con Castaldo e Joao Silva”.