VIDEO / Avellino Calcio – Pisano si sente già a casa: “Qui subito a mio agio”

5 febbraio 2016

La prima volta in Serie B di Francesco Pisano si tinge di biancoverde. L’esperto laterale di Selargius ha sposato la causa dell’Avellino convinto da Attilio Tesser che lo aveva allenato, seppur per breve tempo, a Cagliari, agli albori della stagione 2005/2006.

Forte della corsia preferenziale del rapporto con il tecnico di Montebelluna, l’Avellino si è fiondato con decisione sul calciatore nel penultimo giorno di mercato definendo la trattativa praticamente all’alba di lunedì con tanto di beffa servita al Bari che ci aveva fatto un pensierino.

Da mercoledì è iniziata la sua nuova avventura con il primo allenamento. “Mi ha colpito al primo impatto l’armonia del gruppo, cosa che invece non ho riscontrato in Inghilterra – ha spiegato Pisano – mi sono trovato subito a mio agio, Conoscevo già Tesser per il mese e mezzo trascorso insieme a Cagliari. Mi fa molto piacere ritrovarlo. E’ la mia prima volta in Serie B, spero di dare subito il mio contributo”.

Le caratteristiche. “Nel settore giovanile del Cagliari iniziai a giocare da centrale – ha rivelato – successivamente sono diventato un terzino che cura prevalentemente la fase difensiva. Sono un esterno destro ma in qualche occasione in cui mi è stato chiesto mi sono adattato a sinistra”. Il suo soprannome è Bombetta: “Me lo attribuì Nedo Sonetti – ha detto sorridendo – forse per le mia esplosività sulla fascia”.

Dalla League Championship alla Serie B. “E’ un campionato molto competitivo – ha sottolineato Pisano, che indosserà la casacca numero quattordici – ho visto qualche partita dell’Avellino, è una buona squadra. La gara contro il Cagliari è stata condizionata dall’espulsione di Sbaffo. Per tutte le squadre non è facile venire a giocare al Partenio-Lombardi”.