VIDEO/ Avellino Calcio – Novellino è in emergenza ma rilancia: “Non mi piango addosso”

20 dicembre 2017

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – Sospeso tra la buona novella della giustizia sportiva e l’emergenza che continua furente ad imperversare in casa Avellino. La vigilia di Spezia-Avellino di Walter Novellino è agrodolce perché anche Nicola Falasco ha alzato bandiera bianca dopo Lorenzo Laverone e Raul Asencio, tra gli ultimi ad essere entrati nella lista degli indisponibili che comprende ben sette uomini al di fuori dello squalificato Emanuele Suagher.

“Ma non sono abituato a piangere – ha chiarito subito Walter Novellino – sono comunque assenze che pesano, soprattutto quella di Morosini perché in certe partite sarebbe servita la sua qualità”. A La Spezia servirà anche tanta attenzione: “Ho detto ai miei ragazzi che ho scritto la letterina a Babbo Natale chiedendo meno errori possibili in campo – ha scherzato il tecnico biancoverde – conosco i giocatori dello Spezia, è una squadra in salute ma stiamo bene anche noi, ci vuole anche un pizzico di fortuna, siamo sulla buona strada”.

“Per natura sono una persona molto positiva – ha confidato Walter Novellino – domani sarà importante ma in generale le prossime due partite rappresentano due banchi di prova che ci diranno chi siamo”. Nonostante le tante defezioni: “Migliorini sta bene, Falasco fuori per l’influenza, Rizzato è tornato in gruppo ma non è al 100%, Ngawa starà fuori, Suagher è squalificato, Gavazzi dovrebbe rientrare all’inizio dell’anno, da quando è andato a Roma per il lavoro specifico è migliorato”.

E’ la lunga lista di Walter Novellino che prima di partire per la Liguria per esultare per il proscioglimento di ieri. “Non ho mai avuto dubbi – ha affermato – sono felicissimo per la mia società, per il mio presidente ed il mio direttore sportivo. Si parlava troppo di questa vicenda ma loro ci hanno sempre dato serenità, è un bel regalo di Natale”.

Guarda il video della conferenza