VIDEO/ Avellino Calcio – Moretti: “Lupi, ho fame di rivincita”

18 gennaio 2017

Dal Partenio-Lombardi – Una nuova vita calcistica per Federico Moretti da qualche giorno agli ordini di Walter Novellino per riscattare il periodo nero di Latina. L’Avellino aveva bisogno come il pane di un elemento come lui a centrocampo e ora Novellino, suo allenatore ai tempi del Modena, se lo gode per riorganizzare la mediana.

Ha fretta di cancellare il recente passato Moretti: “Vengo da qualche mese in cui non ho giocato per problemi extracalcistici, legati a situazioni delle quali non mi va di parlare in assenza della controparte. Ci sono state un po’ di incomprensioni non tanto con l’allenatore. Ora però sono qui e non vedo l’ora di iniziare con questa maglia”.

Un accantonamento duro da digerire e che gli ha minato il ritmo partita. “Sto bene, mi sono sempre allenato ma il ritmo partita è ben altra cosa – ha ammesso – sinceramente non so nemmeno io come sto, lo scoprirò andando in campo. Sono a completa disposizione del mister, ma al di là della mia condizione è il bene comune che viene prima di tutto”.

Il ruolo non conta. “Ho ricoperto più ruoli a centrocampo, sia quello di mezzala che di regista – ha spiegato Moretti – a Modena con Novellino ho giocato a due in mezzo. Non ho alcun problema a gestire i ruoli di centrocampo, sarà il mister a scegliere. Quando ho scelto Avellino non ho guardato al ruolo, è stata una trattativa velocissima. Da ambo le parti c’era gran voglia di chiudere”.

Inutile la sua chiamata per Andrea Cocco dopo quella di Lorenzo Laverone. Il trio di ex Vicenza rimarrà un sogno: “Ho fatto quello che potevo – ha confessato – le sfide però vanno accettate dal principio con il cuore, meglio sia andata a finire così”.

“Sarebbe bello potermi prendere qualche rivincita con il Latina che lotta con noi per salvarsi” ha chiuso Moretti intenzionato a togliersi il classico sassolino dalla scarpa con i pontini.