VIDEO/ Autovelox, il sindaco di Atripalda spegne le polemiche: “Priorità alla sicurezza, non si torna indietro”

1 febbraio 2019

“L’autovelox è stato attivato, come in tante altre parti d’Italia, ed è funzionale alla mitigazione del rischio di incidenti stradali, in quanto è un deterrente per la velocità. E’ stato autorizzato da tutti gli enti competenti, francamente non capisco il problema”. Il sindaco di Atripalda, Giuseppe Spagnuolo, prova a spegnere le polemiche degli automobilisti e sottolinea l’utilità della contestata scelta.

“Posso comprendere qualche disagio all’inizio, ma ora che è noto a tutti mi sembra tutto rientrato nella norma. Del resto basta rispettare le norme del codice della strada per non avere problemi. Su quella strada ora si cammina più tranquillamente, ed è questo il dato che deve interessare tutti, non solo l’amministrazione”.

Il sindaco di Atripalda ridimensiona anche il dato relativo alle multe contestate e impugnate dai cittadini. “Abbiamo impugnative minime, parliamo dell’1 per cento, mi sembra un dato al di sotto del livello fisiologico. Del resto tutte le multe vengono impugnate, anche quelle per divieto di sosta. Abbiamo fatto un investimento per installarlo e non abbiamo alcuna intenzione di toglierlo e fare marcia indietro. La sicurezza è una priorità”, conclude.