VIDEO/ Autostrada A16: sequestrate le barriere di 12 viadotti. Nuovi disagi

16 maggio 2019

Sequestrate le barriere di 12 ponti dell’autostrada tra Avellino e Benevento, pericolo per gli automobilisti. La Procura di Avellino ha sequestrato le barriere laterali su 12 viadotti del tratto irpino dell’autostrada A16 Napoli – Canosa, tra le uscite di Baiano e Benevento.

Il sequestro dei New jersey, ritenuti non a norma, getta un’ombra sulla sicurezza degli automobilisti che in quei tratti risultano essere in pericolo costante. Accanto alle barriere sequestrate sono stati aggiunti dei new jersey di plastica, riempiti con acqua. Problemi anche per il traffico, perché in molti punti la carreggiata è ristretta.

Il sequestro rientra nell’ambito dell’inchiesta bis sulla manutenzione dell’arteria autostradale scaturita dal processo per la strage di Acqualonga del 28 luglio 2013, quando 40 persone a bordo di un bus morirono dopo essere precipitate dal viadotto.

Il rischio, per gli inquirenti, diretti dal procuratore capo Rosario Cantelmo, è che sull’autostrada sia possibile un’altra strage. Il decreto di sequestro preventivo rivela che dopo la strage del viadotto Acqualonga “autostrade per l’Italia” fece interventi di manutenzione raffazzonati e al risparmio, sostituendo i tirafondi con barre filettate inserite in una malta cementizia economicae non nella resina che è costosa ma più affidabile, peggiorando la sicurezza delle barriere. Autostrade per l’Italia ha fatto ricorso.

A questo punto sorgono diverse incognite: quanti viadotti versano nelle medesime condizioni? Perché milioni di automobilisti devono rischiare transitando su questi tratti autostradali? Il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ha dichiarato che invierà degli ingeneri per effettuare sopralluoghi e controlli.