VIDEO/ Asilo degli orrori a Solofra, non bastano i domiciliari: in carcere uno degli indagati

6 giugno 2019

Non ha rispettato le prescrizioni che gli erano state imposte nella giornata di ieri con la misura degli arresti domiciliari.

E così il maestro dell’asilo di Solofra, indagato per violenza sessuale a danno di un alunno di neanche sei anni, è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Solofra a dare esecuzione all’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avellino, che ha disposto l’aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nei suoi confronti, al fine di far fronte alle esigenze cautelari.

Il provvedimento è scaturito da un’informativa degli uomini dell’Arma della Città della Concia, diretti dal comandante Giuseppe Friscuolo, da cui si evincono le gravissime violazioni commesse dall’indagato, per il quale si sono aperte le porte del carcere.