VIDEO/ Acqua, Paris: “Fuga in avanti di Farina”. Il sindaco: “Attendevo un confronto”

18 marzo 2016

“Nell’ultima riunione del Pd mi sembrava fosse emersa una linea non corrispondente a quanto accaduto nell’Assemblea dell’Alto Calore. La mia assenza ieri? Non mi piace perdere tempo”.

Così Valentina Paris a margine dell’incontro sul welfare tenuto stasera all’Asilo Patria e Lavoro.

Il deputato Pd torna sul Referendum del 2011:

“Il Pd non ne fu promotore, a memoria la segreteria Bersani arrivò per ultima per quel referendum. Fu fondamentale il contributo della giovanile Pd. Si sa che nel partito ci sono sensibilità differenti, nel 2011 si optò per i quattro sì nella consultazione. Tornando al presente negli organismi deputati si era data una linea che è stata disattesa, non partecipo a riunioni (quella dei sindaci Pd, tenuta ieri, ndr) che non danno seguito a quanto deciso”.

A stretto giro è arrivata la risposta del consigliere provinciale e sindaco di Teora, Stefano Farina:

“Non mi sembra che nella riunione dei sindaci del Partito Democratico sia stata espressa una opinione diversa. Ieri c’erano Famiglietti e D’Amelio, mancavano De Luca e la Paris ed in quel luogo era mia intenzione far emergere che la mia, appunto, non era una fuga in avanti. Si è caricato di un valore non reale questo mio voto, non è più tempo dei rinvii, bisogna avere il coraggio delle azioni. La Provincia vuole un approfondimento ribadito dal documento: la mozione di Festa è un paradosso che ci avrebbe potuto portare ad una gara europea.”


Latests News

Calcio Avellino, problemi per Sforzini. Graziani: “Pressione? Partenio amico”

di Claudio De Vito – “Affronteremo una delle formazioni più preparate

22 settembre 2018

Teatro Gesualdo, abbonamenti boom: superata quota 1200

Teatro Gesualdo, abbonamenti boom: superata quota 1200. C’è un pubblico

22 settembre 2018