VIDEO / “Abbiamo le idee chiare, ma serve la collaborazione di tutti”. Il primo giorno del nuovo Questore

9 dicembre 2019

Alpi – “Abbiamo le idee chiare”. Il nuovo Questore di Avellino, Maurizio Terrazzi, si presenta così alla città. Oggi il suo primo giorno nel capoluogo irpino e, tra le prime cose che ha fatto, ha voluto incontrare la stampa nella sala Manganelli della Questura, nello stesso posto dove Luigi Botte, il suo predecessore, aveva salutato tutti con un pizzico di commozione, promettendo di tornare presto in Irpinia nelle vesti di “attore”.

“Non conosco ancora Avellino, ma con l’aiuto dei collaboratori, in modo rapido recupererò. Per affermare la nostra missione partiamo dal presupposto che nessuno da solo può pensare di vincere la guerra. Quello che conta è capire che tutti dobbiamo dare il contributo. Bisogna saper ascoltare e cercare a tradurre tutto in iniziative concrete”.

E’ vero, il nuovo Questore ha le idee molto chiare. Delinea la sua azione in modo preciso. “Ascolterò il territorio e i cittadini stimolandone la collaborazione. Non dobbiamo inventare nulla, abbiamo un quadro normativo e lo dobbiamo solo rispettare. Con una visione globale del bene comune si può fare un lavoro soddisfacente. La nostra è un’attività di servizio e non dobbiamo dimenticarcelo mai. E’ un lavoro quotidiano e costante. A me il compito di valorizzare il lavoro dei miei uomini svolto con serenità e rispetto delle regole”.

“Tutti – prosegue Terrazzi – dobbiamo dare un contributo. Occorre lavorare in maniera unita, coesa, con tutti gli attori che non sono soltanto le forze dell’ordine. Tutti svolgono un ruolo fondamemtale, il Prefetto, la Magistratura, le polizie locali, i sindaci. Bisogna saper ascoltare i messaggi che arrivano dal territorio, per tradurli in iniziative concrete. Se non c’è una visione d’insieme del bene comune non credo si possa fare un percorso soddisfacente per tutti”.

“Di fronte a tutti i fenomeni criminali bisogna avere atteggiamento propositivo quotidiano senza avere mai pause, questo è il succo del nostro lavoro. Resta il concetto che ho già espresso, si governa insieme con tutte le autorità presenti sul territorio”. Il piglio e l’inizio del nuovo Questore sono decisi. Terrazzi è pronto a scendere in campo senza sosta.