VIDEO/ 8 marzo, ha senso la festa della Donna? Il sondaggio tra le donne di Avellino

8 marzo 2016

“La donna va festeggiata tutto l’anno, 365 giorni e non solo l’8 marzo”, questo il parere delle donne e non solo di Avellino, emerso dal sondaggio di IrpiniaNews sulla Giornata internazionale della donna. La ricorrenza è sorta per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo.

In Italia questa celebrazione si è tenuta per la prima volta nel 1911. Abbiamo quindi superato il centenario della Festa della Donna, ma quali sono i risultati ottenuti in questi anni? Ha ancora senso festeggiare? E l’altra metà del cielo come ricorda questa giornata così importate?

In Irpinia, c’è chi proprio non riesce a restare lontano dalla propria dolce metà, chi lavora, chi si dedica ad una serata soft con le amiche, chi sceglie la pista da ballo di una discoteca e chi, delusa dalle poche attrattive che offre l’hinterland avellinese, preferisce restare a casa.

Una festa all’insegna della sobrietà insomma, per chi vuole trasgredire non c’è posto nel capoluogo irpino. Gli ormai classici strip-tease maschili e i percorsi benessere nelle Spa sono esclusi dai programmi delle donne irpine stando a quanto confessato ai nostri microfoni.

E gli uomini? Coloro i quali saranno esenti da impegni coniugali, avranno serata libera: pizza, tv, divano e Champions League senza la compagna sono percorsi obbligati, non prima però di aver omaggiato la propria compagna con la classica mimosa (e magari qualche gioiello).

Ma ciò che più conta in una giornata come questa è chiedersi se i diritti di uomini e donne sono allo stesso a livello sul piano sociale e politico? Le risposte sono tutte le stesse: dovrebbe essere così, tanto è stato fatto ma all’atto pratico manca ancora qualcosa.

In effetti l’8 marzo ha perso un po’ il suo valore iniziale e, come ricorda giustamente una delle intervistate, questa ricorrenza non deriva dal rogo di una fabbrica americana – incendio che tra l’altro avvenne il 25 marzo e non l’8; quello che conta nella giornata dedicata alla donna è sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi di varia natura che riguardano il sesso femminile, tra cui anche la violenza e gli abusi domestici. Per far felice una donna basta sorprenderla, privandosi di un qualcosa e regalarle un momento di serenità e pace.


Latests News

Beccato a cedere droga ad un giovane: 30enne arrestato

Spaccio di droga, arrestato 30enne. I Carabinieri della Compagnia di

13 dicembre 2018

Controlli anti-inquinamento, denunciato imprenditore conciario

I Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, all’esito di specifici

13 dicembre 2018