VIDEO/ Furia De Luca a Grottaminarda: “Faremo le barricate contro chi si oppone alla Stazione Hirpinia”

VIDEO/ Furia De Luca a Grottaminarda: “Faremo le barricate contro chi si oppone alla Stazione Hirpinia”

28 luglio 2018

Renato Spiniello – “Faremo le barricate se qualcuno del Governo penserà di bloccare i fondi per l’Alta Velocità, l’Alta Capacità e la Stazione Hirpinia. Quando ci siamo insediati una delle nostre priorità è stato il completamento del cantiere eterno della Lioni-Grottaminarda. A oggi ne abbiamo inaugurato due lotti, ma andiamo avanti in maniera decisa per finire l’opera. La Regione sta facendo un lavoro immenso per le aree interne e la provincia di Avellino è quella che ha ottenuto più risorse dalla nostra gestione”.

Dal palco di Grottaminarda, montato per il taglio del nastro del nuovo Corso Vittorio Veneto, il Governatore regionale Vincenzo De Luca, ospite d’eccezione, è un’autentica furia. A due anni dalla scadenza del proprio mandato, il numero uno di Palazzo Santa Lucia ha sottolineato il grande lavoro che l’ente regionale sta svolgendo nei confronti delle aree interne e in particolare dell’Irpinia. A partire dai 230 milioni destinati al rifacimento delle strade fino ai cento milioni di euro destinati ai comuni della Valle Ufìta, come Grottaminarda – appunto -, ma anche Ariano, Paternopoli, Frigento, Taurasi, Bonito e Mirabella Eclano.

L’ex sindaco di Salerno si è pero soffermato anche su sanità e trasporto pubblico. “Dopo decenni di commissariamento – continua dal palco – abbiamo presentato formalmente al Governo la richiesta di uscirne. Dai 7 miliardi di debito del 2009 siamo arrivati in pareggio e ora puntiamo a migliorare i servizi alle persone. Per le vaccinazioni dei bambini siamo arrivati all’80%, nonostante le imbecillità che dicono sull’argomento da Roma.

Lavoriamo anche per potenziare il trasporto, intanto gli studenti universitari possono godere di abbonamenti gratuiti e puntiamo a estendere tale concessione anche agli studenti all’ultimo anno delle scuole secondarie e superiori. Più di questo sarebbe umanamente impossibile fare e vi chiedo solo di starci vicino, anche in maniera critica ma rispettando il lavoro che viene fatto. Alla Regione non si ruba – conclude De Luca – e non si fanno clientele, se c’è qualche farabutto lo buttiamo fuori in 24 ore. Stiamo facendo un lavoro di cui essere orgogliosi in tutta Italia”.

All’inaugurazione hanno preso parte anche diversi sindaci dell’hiterland, oltre al primo cittadino grottese Angelo Cobino, Gabriele Uva e Sandra D’Ambrosio, vice presidente e componente del direttivo Di Cittaviva, Maria Antonietta Lazzaruolo, che ha parlato della storia del Corso e del Paese, e Giuliana Casagrande di Vittorio Veneto a 100 anni dalla vittoria.

DI SEGUITO I VIDEO DEGLI INTERVENTI DEL PRESIDENTE DE LUCA: