Via crucis vivente, “Ultima cena” e tanto altro. La Pasqua in Irpinia è ricca di eventi

Via crucis vivente, “Ultima cena” e tanto altro. La Pasqua in Irpinia è ricca di eventi

12 aprile 2019

E’ già Pasqua in Irpina. Domenica 14, domenica della Palme, si entra nel vivo delle manifestazioni con i riti della settimana santa. Si parte da Atripalda, dove, alle 10.30 di mattina, in Piazza Veneto è prevista la commemorazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme e la benedizione dei rami di ulivo. Poi, processione verso la Chiesa di S. Ippolisto e la celebrazione della Santa Messa con le due comunità parrocchiali. Alle 19.30, nella Chiesa di S.Ippolisto, rappresentazione dell’Ultima Cena. Ma il programma delle iniziative, presentato dall’Unpli – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia – è vasto e fitto. “E’ un programma – spiega il Presidente Giuseppe Silvestri – che rappresenta l’Irpinia che si fa comunità, che fa squadra, che mette in campo le energie migliori. Un lavoro certosino delle Pro Loco, delle congreghe, delle associazioni, delle parrocchie. In questo modo, intendiamo promuovere l’Irpina della cultura, della fede, delle tradizioni”. L’obiettivo è anche quello di portare visitatori nella nostra provincia. Pasqua come occasione di incoming turistico, dunque. “Non è un caso – dice Silvestri – che al tavolo, oggi, abbiamo invitato anche Coldiretti e Confcommercio. Il ragionamento è avviato già da tempo e, ognuno per la sua parte, cercherà di fare il proprio lavoro”.

Una cosa sicura, al momento, è che ognuno di noi può “attraversare” l’Irpinia in lungo e in largo per questa settimana che ci porta alla Pasqua. Riti, processioni ed eventi, infatti, sono sparsi un po’ in tutta la provincia. A Cervinara, venerdì 19 aprile va in scena la Via Crucis vivente. A Frigento, invece, c’è la “Processione dei Santi Misteri”. A Gesualdo, ecco la Passione di Cristo. Ricco anche il programma di Lapio che prende il via sabato 20 aprile. A Lauro, il 14 aprile, la “Passio Chrsti” è ai piedi del Castello. Via Crucis vivente a Lacedonia il 19. Manifestazioni di Pasqua anche a Montoro, il 21 aprile. Via Crucis vivente a Mugnano del Cardinale il 13 aprile. La domenica della Palme si festeggia anche a Quindici. A Rotondi, il 19 aprile adorazione della croce. A Sant’Angelo dei Lombardi, oltre alla domenica della Palme, spazio anche al Mercato di Pasqua il lunedì 15, più diverse altre manifestazioni. Ed ancora, iniziative anche a Savignano Irpino, Sirignano, Taurano, Vallata, Prata Principato Ultra, Pratola Serra, San Mango sul Calore, Santo Stefano del Sole, Cesinali, San Michele di Serino, Santa Lucia di Serino, Aiello del Sabato. La Pasqua, insomma, ha il sapore d’Irpinia.