Vetrella: “Stazione Grottaminarda confermata, ma aspettiamo pareri”

7 novembre 2013

“Abbiamo analizzato oggi lo stato di avanzamento tecnico-amministrativo delle quattro tratte del progetto della linea ad Alta capacità Napoli-Bari, e verificato il corretto avanzamento delle attività.” Così l’assessore ai Trasporti Sergio Vetrella commenta l’incontro svoltosi oggi a Roma con il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, i referenti di Rfi e i responsabili per le relazioni socio-istituzionali del Contratto di Sviluppo Napoli-Bari. “Per quanto riguarda la tratta Apice-Orsara – ha detto Vetrella – per la quale la Giunta ha già confermato l’originario tracciato comprendente la stazione di Grottaminarda, si è convenuto di sollecitare ancora una volta i comuni interessati delle province di Avellino e Benevento alla presentazione dei rispettivi pareri necessari per la predisposizione della delibera di approvazione del progetto da parte della Giunta, in linea con il metodo da sempre adottato da parte del mio assessorato, di concerto con il presidente Caldoro, che prevede il continuo coinvolgimento delle comunità territoriali. “Evidenzio che alcune norme previste dalla legge di stabilità attualmente in discussione da parte del Governo, prevedono l’approvazione da parte del Cipe del progetto definitivo con copertura finanziaria del solo 10% dell’importo del progetto. “Nel sottolineare il rispetto dei tempi programmati, secondo quanto previsto dal Contratto Istituzionale di Sviluppo, la data di avvio del progetto è stabilita per l’anno 2017. “Com’è noto tale intervento è stato incluso tra quelli strategici e prioritari nel piano degli investimenti approvato dalla Giunta Regionale, in quanto rappresenta un fondamentale corridoio di collegamento tra il nord ed il sud dell’Italia oltre a dare nuovo slancio al sistema economico regionale attraverso la creazione di centinaia di posti di lavoro”, conclude Vetrella.