Vertenza “Villa dei Pini”, l’Asl apre al confronto sul piano esuberi

Vertenza “Villa dei Pini”, l’Asl apre al confronto sul piano esuberi

18 luglio 2018

Villa dei Pini, primo passo in avanti nella vertenza. La Uil parla di “incontro positivo con la Direzione Generale dell’Asl di Avellino sulla procedura dei 27 licenziamenti avviata dall’Azienda che gestisce i servizi presso Villa dei Pini”.

Snel corso del confronto si è stabilito che l’eventuale esubero del personale deve essere parametrato sull’intero progetto per 148 posti e non sugli ipotetici 80. L’Asl procederà alla verifica del cronoprogramma di attuazione della riconversione della struttura.

I Segretari Uil Fpl Gaetano Venezia e Antonio Spagnuolo e la Coordinatrice sanità privata Assunta Iavarone precisano “che il decreto regionale per la psichiatria stabilisce per il 31 dicembre 2018 il termine ultimo per la conclusione della riconversione della struttura. Non si capisce la motivazione dei mancati ricoveri presso la struttura e la richiesta dei requisiti in termini di figure professionali oggi e non dopo la conclusione del percorso di riconversione e riqualificazione della struttura, senza tener conto del precedente accredito della struttura. Nei passaggi di riconversione il tutto viene verificato alla fine del percorso della riconversione della struttura e non durante”, concludono i dirigenti sindacali.