Vertenza Sam: è corsa contro il tempo per evitare i licenziamenti

Vertenza Sam: è corsa contro il tempo per evitare i licenziamenti

14 giugno 2018

Marco Grasso – E’ corsa contro il tempo per evitare i licenziamenti al salumificio Sam di Nusco. Sui complessivi 62 lavoratori impiegati, sono 30 gli esuberi quantificati dall’azienda.

Il primo confronto in Prefettura ha finalmente aperto uno spiraglio dopo lo sciopero e il presidio in Alta Irpinia. La soluzione passa dalla modifica della circolare numero 2 del 7 febbraio 2018 che garantisce la copertura con ammortizzatori sociali solo per le aziende in crisi con almeno 100 dipendenti.
“Una soglia decisamente alta per l’azienda irpina, ma anche per la maggior parte delle aziende campane”, precisa Fernando Vecchione della Cisl intenzionato, insieme alle altre organizzazioni sindacali, a coinvolgere nella vertenza anche il ministro al Lavoro Luigi Di Maio. “La situazione è delicata, ma il confronto con l’azienda ci fa ben sperare. Contiamo di evitare soluzioni traumatiche”.
Lunedì è previsto un nuovo vertice in azienda per definire la linea di azione da portare avanti nelle prossime settimane. Il tempo a disposizione è decisamente poco: il 24 luglio, in caso di mancato accordo, scatteranno i licenziamenti.