Vertenza rinnovo CCNL dipendenti Consorzi Agrari, nota della Cisl

28 gennaio 2013

I Lavoratori dipendenti del Consorzio Agrario Interprovinciale di Avellino, Napoli e Salerno aderiscono oggi alla giornata di sciopero indetto dalle organizzazioni nazionali di categoria FAI-CISL, FLAI-CGIL, UILTUCS-UIL, SINALCAP: contestano il mancato rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di categoria. Così in una nota: “Mai era capitato che in un rinnovo contrattuale, dopo aver ragionato e convenuto sulla maggioranza degli aspetti normativi, si azzerasse, in un modo così sconsiderato, ogni iniziativa sugli aspetti economici. Un misto fra incompetenza ed arroganza; quando non si ha intenzione, infatti, di rinnovare un contratto, non si lavora alacremente e con reciproca soddisfazione per molti incontri, per poi buttare alle ortiche il tutto, cancellando, tra l’altro, anche il proprio contributo. Tutte queste considerazioni hanno determinato la convinzione, ribadita dal coordinamento nazionale svoltosi lo scorso 18 dicembre, di procedere con il mantenimento dello stato di agitazione, di utilizzare, in modo più massiccio, lo strumento delle assemblee, come momento di continua e preoccupata informazione, per arrivare allo sciopero di oggi dove vi è stata una adesione che sfiora il 100% degli addetti. E’ in gioco il futuro del contratto nazionale – evidenzia Raffaele Tangredi Segretario della FAI CISL di Avellino – sono momenti straordinari che impongono impegni straordinari, non solo come Organizzazioni Sindacali ad ogni livello, ma anche come lavoratori dipendenti dei Consorzi Agrari”.