Vertenza Ipercoop, tappa al Mise. Attesa per il piano di Az Market

Vertenza Ipercoop, tappa al Mise. Attesa per il piano di Az Market

30 luglio 2018

Marco Grasso – Si apre una settimana decisiva per il futuro dell’Ipercoop di Avellino. Domani, martedì 31 luglio, la vertenza sarà al tavolo del Ministro del Lavoro Luigi Di Maio. La convocazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico è per le 10.30 e porta la firma del responsabile dell’Unità di Gestione delle Vertenze, Giampiero Castano.

Alla riunione a cui parteciperà Distribuzione Centro Sud Srl, l’azienda che gestisce il punto vendita di Avellino, è stata convocata anche la Regione Campania, ed in particolare il Governatore Vincenzo De Luca, la Regione Lazio, nella persona del Governatore Nicola Zingaretti e le sigle sindacali di Fisascat, Filcams, Uiltucs, Ugl Terziario.

Il risultato del confronto ministeriale sarà poi il giorno dopo, mercoledì 1 agosto, al centro di una doppia seduta di confronto allìhotel De La Ville di Avellino. La mattina è previsto un primo faccia a faccia con la Coop (controllata di Distribuzione Centro Sud) sulla procedura di licenziamento collettivo che, come noto, interessa tutti i 134 dipendenti dell’ipermercato di via Pescatori.

Nel pomeriggio poi si dovrebbe aprire il confronto con Az Market, il gruppo calabrese interessato a rilevare la gestione dell’Ipercoop. I vertici di AZ dovrebbero presentare il piano industriale e fare chiarezza sul futuro dei lavoratori. Prepensionamenti e trasferimenti in altre strutture Coop dovrebbero essere le due leve sulle quali si agirà per evitare tagli e soluzioni più drastiche.

Az Market, che in un primo momento aveva fatto marcia indietro e rinunciato ad acquisire la struttura di Contrada Baccanico, ci avrebbe ripensato ed ora, dopo una lunga ed estenuante attesa per sindacato e lavoratori, dovrebbe finalmente scoprire le carte. I dipendenti Ipercoop sono arrivati ad oltre 80 giorni di presidio e mobilitazione.