Vertenza Ipercoop, Foti: “Ferita inaccettabile, il Prefetto convochi il gruppo Az”

Vertenza Ipercoop, Foti: “Ferita inaccettabile, il Prefetto convochi il gruppo Az”

15 maggio 2018

Marco Imbimbo – La vertenza Ipercoop si sposta a Palazzo di Città. Questa mattina, su richiesta del capogruppo di “Si può”, Nadia Arace, si è tenuto un tavolo a cui hanno partecipato i rappresentanti sindacali dei lavoratori Ipercoop, il primo cittadino, Paolo Foti, e i capigruppo.

Il prossimo 23 maggio ci sarà la consegna ufficiale dell’Ipercoop nelle mani del gruppo Az, pronto ad acquistare il centro commerciale. Sullo sfondo, però, restano le incertezze sul futuro dei lavoratori. Secondo quanto appreso dai sindacati, infatti, il gruppo Az sarebbe pronto a chiudere 5 reparti attualmente presenti nell’Ipercoop, portando a un esubero del personale non ancora reso noto.

“La situazione è molto seria – denuncia Costantino Vassiliadis, Ugl -. Ci sono famiglie monoreddito, ma anche casi in cui marito e moglie lavorano all’Ipercoop. Senza dimenticare l’indotto. Prima del 23 maggio bisogna fare chiarezza. Come sindacati siamo riusciti solo a fare un calcolo alla buona sugli esuberi, basandoci sui reparti che dovrebbero chiudere”.

La vertenza, intanto, è pronta a spostarsi in Prefettura, come annuncia il sindaco Foti, definendo la vicenda Ipercoop «una ferita inaccettabile per la città e che colpisce una comunità intera. È intollerabile che questo passaggio di proprietà otterrebbe un solo risultato: mandare a casa molti lavoratori. Non sappiamo ancora quanti, ma anche se fossero solo tre sarebbe una cosa non accettabile».

Proprio su questo punto, si è sviluppato il tavolo in Comune. «Ho registrato che le sigle sindacali hanno una linea d’azione perfettamente concordata tra di loro e unanime – prosegue Foti. Quindi in questo senso mi sento più rassicurato per poter sollecitare il Prefetto per trovare il modo di contattare l’acquirente, il gruppo Az. Cosa che ha già fatto ieri, ma senza fortuna».

L’esito dell’incontro in Comune è stato subito dopo comunicato al Prefetto, stesso dal sindaco Foti, a cui ha ribadito l’urgenza di convocare un tavolo «prima del 23 di maggio, quando è in programma l’esame congiunto tra venditore e acquirente», ha ricordato Foti.

Un incontro, dunque, che ha tracciato una linea d’azione per fare chiarezza sul futuro dei lavoratori di Ipercoop, come spiega Nadia Arace: «Il sindaco ha ricevuto mandato, in maniera congiunta con le rappresentanze sindacali, di fare il suo passaggio formale e portare la vertenza in Prefettura, accompagnata da un documento unitario che scriveremo e firmeremo a nome del Consiglio Comunale. Il gruppo Az va convocato urgentemente e prima del 23 maggio, per discutere formalmente e insieme al Prefetto del piano industriale previsto».