“Venti di speranza”: cala il sipario sulla manifestazione scout

12 maggio 2008

Avellino – Si è conclusa ieri la manifestazione “Venti di speranza”, organizzata dal gruppo scout Avellino 4, che ha sede presso la parrocchia Maria Santissima di Montevergine, a Rione Mazzini, per festeggiare i venti anni dalla propria fondazione. Dopo una giornata di giochi che si sono svolti nel quartiere, alle 18 ha avuto inizio la tavola rotonda dal titolo “Venti di storia, venti di speranza”. Tra gli interventi, il Vescovo di Avellino, Mons. Francesco Marino, che ha sottolineato la responsabilità degli scout di essere testimoni attivi, con i valori propri dello scoutismo, in tutti gli ambiti della vita quotidiana. Don Sergio Melillo, Vicario generale della Diocesi di Avellino, richiamando il titolo dato alla manifestazione, ha ricordato come la speranza non vada considerata come un’ “uscita di sicurezza”, ma come un elemento che rappresenta la certezza della risurrezione di Cristo che ha il suo compimento ultimo nella vita eterna. Don Vito Todisco, parroco a Rione Mazzini dal 1982 e assistente ecclesiastico dell’Avellino 4, ha ricordato le caratteristiche tipiche dello scoutismo, “un fare concreto che propone un’alternativa concreta ai giovani”, invitando però l’associazione ad essere più partecipe alle attività proposte dalla Diocesi.
Umberto Spella, responsabile della zona Hirpinia, ha evidenziato la necessità di “uscire dalle proprie sedi, creare reti di rapporti con le altre realtà e con le istituzioni, confrontarsi continuamente con gli altri, con l’impegno di spendersi in particolare nelle realtà più difficili”. Tra gli altri interventi, Dina Tufano, capo guida nazionale Agesci, e Bruno Guerrasio, consigliere generale. Al termine della tavola rotonda, si è chiusa la manifestazione con l’ammainabandiera, cerimonia di conclusione delle attività scout, e con una “fiesta” presso la sede del gruppo, a cui hanno partecipato numerosi ex scout del gruppo.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.