VD/Piazza Libertà non convince. Vanacore:”Diamo parola ai cittadini”

10 giugno 2014

Il progetto su Piazza Libertà presentato dall’assessore all’Urbanistica Roberto Vanacore, non ha convinto le tre commissioni consiliari, Urbanistica, Mobilità e Lavori Pubblici, riunitesi congiuntamente ieri a Palazzo di Città.
“Non si tratta di una bocciatura – spiega l’amministratore – piuttosto di un confronto teso. Tuttavia è normale che su un luogo così importante per la vita della città di Avellino si apra un dibattito serio dove è possibile che non tutte le opinioni siano concordi sulle cose”.
In particolare maggioranza e opposizione hanno contestato all’assessore la scelta di pavimentare la piazza con una pietra bianca che ricorda altri luoghi di ritrovo ristrutturati negli anni passati che non hanno avuto riscontro positivo. Ma Vanacore tiene a precisare che il progetto è il frutto degli indirizzi dati dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici. “Già in riunione ho cercato di dimostrare che le linee date dal consiglio sono state rispettate, ma Piazza Libertà è una risposta ad una domanda che ci viene richiesta dal committente. Le scelte progettuali sono scaturite da un confronto impegnativo, continuo e fecondo avuto con la Soprintendenza. Quindi capisco che a qualcuno non piaccia il colore della pietra, ma bisogna comprendere da dove provengono le scelte fatte, discuterle e migliorarle”.
Roberto Vancore è convinto che i progettisti e i consulenti selezionati per lavorare hanno interpretato coerentemente quanto chiesto dai consiglieri, ma si dice pronto ad un ulteriore riunione per trovare una soluzione condivisa. “Venerdì ci sarà un incontro con la Soprintendenza, consulenti, progettisti e consiglieri, verificheremo le perplessità e fugheremo ogni dubbio. Ma tutte le scelte che modificano un assetto consolidato di un luogo si prestano a delle critiche; se le città non si trasformassero rimarrebbero ferme. Diamo la parola ai cittadini e vediamo se si sentiranno a casa loro”. (di Rosa Iandiorio)