VD/ Ex Fma, la Fiom chiede contratto di solidarietà per le tute blu

5 giugno 2014

Avellino – I lavoratori della Fiom Cgil all’ex Fma di Pratola Serra chiederanno ai vertici di Fiat l’applicazione dei contratti di solidarietà per l’azienda irpina. L’obiettivo: permettere agli operai di percepire il 70% della paga di fatto, comprese le maggiorazioni turno e aumenti periodici di anzianità. Una boccata d’ossigeno, insomma, per quanti vivono con la sola cassa integrazione da più di 5 anni.
Sullo sfondo resta la riunione tenutasi tra sindacati e Fiat lo scorso 27 maggio. “Troppe ombre sul futuro delle tute blu dell’Fga”, così Sergio Scarpa, numero uno della Fiom di Avellino. “I lavoratori vivono in un limbo da sei anni e non vi sono certezze neanche per i prossimi anni”.

(di seguito la video intervista a Scarpa e alla Rsa Morsa)