VD e FT/Taccone junior rilancia: “Io in prima linea per l’Avellino”

6 giugno 2014

Guarda la fotogallery

“Ringrazio tutti per questo splendido campionato. La piazza deve essere soddisfatta per la salvezza acquisita. Abbiamo disputato un campionato libero da incombenze importanti. La società è compatta, siamo qui per dimostrarlo. Grazie a Rastelli per la stagione che ci ha regalato, grazie al direttore De Vito per i calciatori importanti che con budget ridotto e grazie a mio figlio Massimiliano che vi illustrerà le sue idee”. È l’esordio in sala stampa del padrone di casa Walter Taccone, davanti ad una platea di giornalisti, tifosi e curiosi accorsi per la conferenza spartiacque in vista della nuova stagione.
“Ci prepariamo ad affrontare una stagione ancora più dura Non saremo più una matricola. Ci conoscono tutti”. Guarda subito avanti il direttore generale Massimiliano Taccone. “È fondamentale per piazza come Avellino cercare di puntare a campionato importante – aggiunge – I nostri obiettivi sono due: consolidare la categoria e successivamente cercare di migliorare quanto fatto quest’anno. Di play-off si parlerà soltanto a salvezza raggiunta. Gli obiettivi sono condivisi da tutte le componenti. Dovremo raggiungerli con la fame e l’umiltà che ci hanno contraddistinto in questi due anni di progetto”.
Poi sottolinea: “Sarò il primo responsabile della gestione societaria, tutte le scelte passeranno da me”. E ancora con il mercato: “Confermo gli acquisti di Petricciuolo e Pozzebon. Inutile fare altri nomi fino a quando non si avrà il nero su bianco. Saranno calciatori che verranno ad Avellino con voglia di emergere. Alzeremo l’asticella del budget sicuramente”.
Infine la spinosa questione del logo: “Il discorso non è cambiato, non è stato più affrontato. Il logo è quello che abbiamo ora. Tra l’altro siamo partiti anche con il merchandising, dunque, per quanto mi riguarda è una partita chiusa”. (Claudio De Vito)

(A seguire il video della conferenza stampa)