“Varie ed eventuali” ad Avellino la personale di Kokocinski

20 marzo 2009

Sarà inaugurata sabato 21 marzo, alle ore 18.30, la mostra intitolata “Varie ed eventuali” dell’artista Alessandro Kokocinski, nello spazio del Centro Culturale L’Approdo di Avellino diretto da Elide Rusolo. L’artista, nato da madre russa e da padre polacco, ha trascorso la sua giovinezza in diversi paesi del Sud America. La persecuzione militare argentina lo costringe a rifugiarsi in Cile dove inizia ad esporre disegni di chiara denuncia politica. Alla caduta di Allende, Kokocinski si trova già a Roma dove entra in contatto col mondo culturale del periodo(1973) e comincia a dipingere con “…immutato impegno di moderno ed irriducibile visionario”.
Infatti, il realismo visionario della sua arte è frutto di un caleidoscopio di culture, proiettato in una dimensione fantastica ed insieme allucinata e rigorosa. La mostra, presentata da Stefania Marotti, resterà aperta fino al 10 aprile 2009.