Valle dell’Irno – Bonifica Solofrana: ancora un nulla di fatto

12 maggio 2008

Solofra – La sollecitudine profusa dagli abitanti del solofrano, montorese e buona parte del salernitano legato all’Alta Valle dell’ Irno, sembra non abbia ottenuto l’effetto sperato. Infatti sulla questione bonifica del torrente Solofrana si è registrato un ennesimo insuccesso. Dunque i dibattiti, le denunce pubbliche protocollate presso le caserme dei carabinieri, i controlli Noe, i comitati, le visite dei parlamentari sul territorio sembrano essere finiti nel nulla visto che il problema del torrente non è stato ancora risolto. Si parlava della bonifica della Solofrana con l’ausilio del Commissario Straordinario per l’emergenza Sarno, Roberto Jucci, tanto che l’intervento delle ruspe per la bonifica del fondale torrentizio sembrava essere cosa fatta. Era stato anche trovato un terreno per le operazioni di stoccaggio dei detriti in località Sala di Montoro Superiore. Invece su quell’area di 15mila metri quadri sono nati un parco urbano e un parco giochi per bambini. L’ennesimo fiasco, secondo gli addetti ai lavori, è da attribuire a tutti i personaggi scesi in campo per la campagna di sensibilizzazione riguardante la bonifica della Solofrana. Neanche l’interessamento del presidente della commissione regionale per l’ambiente, Michele Ragosta, è valso a nulla. Si parlerà ancora della bonifica del torrente e nell’attesa le sue acque cambiano colore a causa del continuo sversamento di qualche opificio conciario. (di Oderica Lusi)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.