Valle del Miscano, scommessa sul turismo: arriva il finanziamento regionale

Valle del Miscano, scommessa sul turismo: arriva il finanziamento regionale

20 maggio 2019

La Regione Campania ha finanziato l’intervento denominato “Via Francigena del Sud. Valorizzazione del tratto della valle del Miscano”, a valere sui fondi PSR Campania 2014-2020 – Misura 7.5.1 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala”.

Presso gli Uffici della Regione Campania, il Sindaco del Comune di Ariano Irpino, Capofila della Associazione tra i Comuni di Ariano Irpino, Paduli, Sant’Arcangelo Trimonte, Buonalbergo, Castelfranco in Miscano, Casalbore, Montecalvo Irpino e Greci, ha sottoscritto la convenzione per la realizzazione dell’intervento denominato “Via Francigena del Sud. Valorizzazione del tratto della valle del Miscano”.

L’opera, per un importo di 200.000 euro, è interamente finanziata con i fondi regionali del Piano di Sviluppo Rurale, a sostegno di investimenti riguardanti le infrastrutture ricreative e turistiche, e riguarda la valorizzazione della rete di percorsi di pellegrinaggio che da Roma conducevano verso i porti pugliesi e verso Monte Sant’Angelo, denominata complessivamente via Francigena del Sud.

Il percorso investito dagli interventi ha uno sviluppo complessivo di circa 45 km, che si sviluppa attraverso i territori degli 8 Comuni coinvolti, a cavallo tra le province di Avellino e Benevento.

Il progetto finanziato si pone l’obiettivo di migliorare l’accessibilità e la fruibilità turistica dell’area, attraverso la realizzazione di piccoli interventi di supporto finalizzati a rendere più sicuro e percorribile il percorso, sia da un punto di vista fisico, sia attraverso l’erogazione di informazioni e servizi ai pellegrini ed ai visitatori.

La missione dell’Associazione attivata tra i Comuni di Ariano Irpino, Montecalvo Irpino, Casalbore, Buonalbergo, Greci, Castelfranco in Miscano, Paduli e Sant’Arcangelo Trimonte è di portare avanti una strategia comune, al fine di promuovere e valorizzare gli itinerari francigeni sui territori per implementare azioni di protezione e conoscenza del patrimonio culturale ed ambientale di cuii dispongono.